• 70132 Bari Zona Industriale
    Viale Guglielmo Lindemann, 5

Emergenza Coronavirus e conseguenze economiche. Assosistema al Governo: “Nella filiera turistica ci sono anche le lavanderie industriali”

27/03/2020

“Abbiamo interessato diversi ministeri (il Mef, Il Mibact, il Mise) affinché il turismo venga considerato nella sua completa filiera, incluso il nostro settore delle lavanderie industriali che forniscono tutta la biancheria e il relativo trattamento di sanificazione per gli hotel e ristoranti”.

Va dritto al cuore del problema Marco Marchetti, presidente di Assosistema Confindustria che rappresenta anche le aziende di noleggio e sanificazione del tessile per il turismo, cui aderisce Lavanderia Industriale Fratelli Bernard, impegnata sia nel settore sanitario, quello prevalente, sia, appunto, in quello alberghiero e della ristorazione.  

Partiamo dai dati, allarmanti. “L’Osservatorio di Assosistema Confindustria segna un record negativo per la produzione delle lavanderie industriali: in media un - 95% con picchi in alcune regioni pari al 100% dell’attività per l’intero indotto del turismo - dichiara Marchetti - con il’90% delle aziende del settore che erogano servizi per gli hotel in cassa integrazione”. Eppure, il settore conta un fatturato annuale pari a circa 1,3 miliardi di euro, 1.000 imprese, per un totale di occupati che si aggira intorno ai 30.000 lavoratori.

“Non è concepibile - conclude Marchetti - che nonostante questa drammatica situazione, mentre per le altre aziende del turismo si prevedono aiuti anche sul semplice spostamento del versamento dei contributi, per il nostro settore (in crisi come quello del turismo, perché dal turismo direttamente dipende) non è stato previsto alcun aiuto. Con la nostra proposta di emendamento stiamo offrendo al governo la possibilità di rettificare l’errore e di evitare di creare settori di Serie A e di Serie B. Il mancato recepimento sarà una chiara risposta da parte del Governo”.

Questo non solo da un punto di vista meramente economico, ma anche sotto il profilo igienico e sanitario. “E’ strano che un Decreto lasci fuori dalla misura un settore come il nostro che fornisce tra le altre cose alti standard di qualità igienica validi anche a contrastare la diffusione del Covid-19” in presenza comunque di una crisi conclamata del settore turistico alberghiero”, spiega Marchetti in una delle numerose note diffuse in questi giorni da Assosistema. E qualcosa sembra muoversi sul fronte politico. “Oggi più che mai la Lega è al fianco delle imprenditrici e degli imprenditori del settore delle lavanderie industriali - ha dichiarato il deputato Claudio Durigon (Lega) - . 

Raccogliamo l’appello lanciato da Assosistema, presenteremo un emendamento per garantire anche alle imprese del settore di beneficiare degli aiuti concessi al turismo e alla sua filiera".